Crescere insieme.

L'iniziativa dell'educare compete innanzitutto alla famiglia: questa è il primo luogo in cui un'esperienza e una concezione di vita si comunicano da una generazione all'altra.
Tale compito è rispettato e garantito anche nel nido da una reciproca collaborazione tra le educatrici e la famiglia.

La scuola come istituzione e la singola educatrice, che seguirà il piccolo durante il suo tempo di permanenza al nido, non può in nessun modo sostituirsi a questo compito. Può invece aiutare il bambino e la famiglia stessa che decidono di percorrere con noi questi primi ma importantissimi passi.


A chi sceglie di frequentare l’asilo nido "IL PICCOLO PRINCIPE" viene richiesto non già di condividere a priori l'ipotesi educativa proposta, ma di porre serietà e lavoro nella sua verifica, il che implica in primo luogo l'impegno rispetto a ciò che la scuola indica.

Proprio perché certi dell’importanza dei genitori e del nucleo famigliare come primo luogo di appartenenza e di crescita per ogni bambino, "IL PICCOLO PRINCIPE" pone fortemente la sua attenzione anche sui genitori.
Mamma e papà sono coinvolti, secondo la loro personale disponibilità, quanto più possibile. La scuola d’altra parte è sempre a disposizione per qualsiasi dubbio, domanda, chiarimento o necessità di confronto.
Abbiamo per questo predisposto uno spazio apposito dove i genitori, gli educatori e il personale della scuola possano incontrarsi. Questo permette di valorizzare al massimo la personalità di ogni bambino e di ogni famiglia.

La nostra speranza è che alla crescita di ogni bambino corrisponda la nostra crescita e la crescita di tutto il nucleo familiare.